Ambrogio Italia - Stare bene scoprendo la natura

Entra in Ambrogioitalia

Morrocan

Proprietà La pianta più utilizzata nel nord Africa: ottimizza la funzionalità digestiva ed epatica, la regolare motilità gastrointestinale e il benessere di naso e gola. Ha un effetto balsamico.

Utilizzo In tisane (5 g di foglie secche in infusione per 10 minuti in una tazza d'acqua, come per il tè alla menta). Qualche foglia fresca masticata a lungo mitiga la voglia di fumare.

Coltivazione In vaso o in giardino in tutta Italia (al gelo perde le foglie d'inverno), su terra ricca e fresca, drenata. Non far mai mancare l'acqua. Concimare in autunno.

Nord Africa

Caratteri botanici

La Moroccan è una pianta erbacea della famiglia delle Labiate.

È una pianta perenne, facile da coltivare, molto resistente. Ha il fusto eretto o ascendente, le foglie sono aghiformi, simili a quelle del rosmarino, di color verde chiaro, che se strofinate emanano un forte aroma. I fiori sono piccoli di color bianco o roseo-violacei.

Coltivazione

La Moroccan si adatta a qualsiasi tipo di terreno anche se predilige quelli umidi e soffici; può essere coltivata sia in pieno campo che in vaso. Meglio evitare i terreni argillosi o pesanti che impediscono il corretto drenaggio dell'acqua. Si può posizionare sia al sole che all'ombra. In inverno, tendenzialmente la parte aerea scompare se lasciata fuori. Non tollera le correnti d'aria. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Della Morrocan si utilizzano le foglie, che vengono raccolte a Giugno, e le sommità fiorite, in Luglio e Agosto, dato che la fioritura avviene in piena estate fino all'autunno. Le foglie possono essere essiccate all'aria per consumarle in tisane o in cucina.

Uso in cucina

La sensazione di freschezza che fa avvertire, la rende ottima per preparare tè alla menta e bibite fresche.

Si aggiunge a svariate preparazioni salate, come zuppe e minestre, stufati, pollame, polpette di carne, pesce e crostacei o di pane e verdure, carni e verdure alla griglia, conserve di ortaggi sott'olio, formaggi freschi come ricotta e mozzarella, cus-cus originali arabi, bulghur e tabuleh, e poi a macedonie e dolci, soprattutto al cioccolato o al limone, nonché alla crema pasticcera di farcitura.

Le foglie s'impiegano a crudo: una foglia di un paio di centimetri di lunghezza è sufficiente per ogni singolo piatto.

Proprietà terapeutiche

Come tisana è leggermente eccitante, digestiva, e antibatterica (contro lievi malesseri intestinali).

Qualche foglia di Morrocan fresca masticata lentamente mitiga la voglia di fumare.

Rametti freschi appesi nelle stanze o piantine sui davanzali scacciano mosche e zanzare.

Fiori freschi bruciati su davanzali e soglie dissuadono le formiche dal proseguire.

Un sacchetto di foglie secche profuma la biancheria.

Strofinata sulle punture d'insetto calma il bruciore.

***


***

Le altre piante della salute:

Catambra ® | Moringa Oleifera | Azadirachta Indica (Neem) | Hissopus Officinalis (Issopo) | Morrocan | Lycium Barbarum (Goji) | Stevia | Perilla Frutescens |